News ed Eventi
 
 
  • 2018-11-21

    Presepio nella tradizione sannicandrese. - Il video mostra come si allestiva il...
    Leggi tutto...

  • 2018-10-12

    Processione del Paradiso con la Madonna SS. Rosario - 6 e 7 ottobre 2018 - La Madonna del Rosario è detta anche "...
    Leggi tutto...

Contatti
 
 
Telefono:
    (+39) 329-8509086
Il responsabile Carmela Stigliani
Statistiche
 
 
Visitatori di oggi:

Visitatori totali:
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Genius Loci : La processione del Paradiso con l' Arciconfraternita della Pietà o Morte di Rodi G.co - 6 ottobre 2018 E' stata straordinariamente partecipatala la processione del Paradiso, in occasione del Tricentenario dell'Istituzione dell'Arciconfraternita del SS. Rosario di San Nicandro G.co. Sul percorso tradizionale del Venerdì Santo hanno sfilato , oltre ai devoti, tutti i Santi che normalmente " dimorano " nella Chiesa di S. Giovanni Battista . Le numerosissime confraternite pervenute da quasi tutto il Gargano, invece, hanno fatto da corona a questi bellissimi simulacri . Queste sono una parte delle foto scattate della manifestazione , altre foto si possono visionare sul sito del Museo di S. Nicandro G.co. Per saperne di più: www.museosannicandrogarganico.it

 
 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda la raccolta esclusiva di fotografie del Museo.

  • Benedizione Statua Madonna delle Grazie - Genius Loci : 19 maggio 2017, benedizione della Statua della Madonna delle Grazie. Ieri alle ore 19,30 circa il Parroco Don Giancarlo Borrelli ha benedetto la nuova statua della Madonna delle Grazie donata da una famiglia . La Parrocchia della Pietà o Morte di San Nicandro G.co si arricchisce ancora di più di opere artistiche . Può essere ammirata presso la Chiesa dei Morti tutti i venerdì. Per saperne di più: www.museosannicandrogarganico.it
  • Aspettando Natale 2018 - Genius Loci : Aspettando Natale 6 dicembre 2018 con la partecipazione delle scuole dell'infanzia di S. Nicandro G.co. La giornata ha permesso l'esibizione di canti natalizi da parte degli alunni frequentati la scuola dell'infanzia del nostro paese. Per l'occasione si è dato il via all' apertura del Mercatino Natalizio con i molti espositori che , per l'occasione, hanno messo in bella mostra tutto il materiale da offrire ai visitatori. Gli " scatti fotografici " sono stati tanti e, solo alcuni sono stati scelti per l'occasione. Per comodità si è scelti quelli più caratteristici che mettono in evidenza un " momento particolare" dell'evento. Buona visione. Per saperne di più: www.museosannicandrogarganico.it
  • Calata Stignano : Edicola Votiva di S. Maria Assunta - Genius Loci: Edicola Votiva di Calata Stignano ... pezzo di storia popolare sannicandrese dimenticata. Continuando la nostra passeggiata nei rioni del Centro Storico di S. Nicandro G.co ci soffermiamo ad ammirare l'Edicola Votiva di Calata Stignano. L'immagine raffigura un boschetto in cui si intravede un contadino che prega la Madonna con Bambino. In alto la scritta : " un saluto a Maria, tu che passi per questa via " , si invita il viandante a rivolgere un pensiero a Maria. La Madonna con Bambino è l'immagine più rappresentata della Religiosità Popolare. Cosa sono le Edicole Votive ? L'edicola votiva non è altro che una struttura architettonica di modeste dimensioni con la funzione di proteggere e salvaguardare l'immagine o la statua rappresentata . Le edicole votive iniziano a comparire lungo le strade e ai crocicchi dei paesi, in maniera consistente durante il Medioevo. L' Edicola Votiva di Calata Stignano potrebbe risalire alla fine del XVIII secolo ; è stata collocata in un contesto rurale lungo il percorso che recava dalla campagna al paese e viceversa, tanto da rendere sacro e protettivo il cammino . La finalità era quella di offrire meditazione religiosa a chi sostava o si recava al lavoro. Nacque per volontà di un cittadino . La storia locale, siamo alla fine dell'700, ci tramanda che un contadino di rientro dalla campagna, arrivato in L.go Stignano ebbe un' apparizione : una Madonna con Bambino che la religiosità popolare l'annovera come S. Maria Assunta ( o di Stignano ). Proprio grazie all'interessamento del contadino che ebbe l'apparizione e agli abitanti del Rione, si edificò questa Edicola dedicandola alla Madonna. L'Edicola è sovrastata da una " loggia " delle stesse dimensioni al cui apice termina con due Putti che sorreggono una corona. I Putti rappresentati si rifanno ad una funzione decorativa molto diffusa nel XVIII secolo. https://youtu.be/lDORChMOE3E Per saperne di più : www.museosannicandrogarganico.it
  • Chiesa di S. Biagio m. - Inaugurazione nuovo altare liturgico - 13 ottobre 2018 - Genius Loci : La sera del 13 ottobre 2018 la Chiesa di S. Biagio è stata riaperta al culto dei fedeli mostrando il nuovo altare parrocchiale. La Chiesa di S. Biagio dalla facciata semplice, al suo interno ospita parecchie opere di fattura varia, che abbracciano diverse epoche. Entrando , l'occhio del visitatore è attratto dall'altare centrale che, spicca in bella mostra in fondo all'unica navata. L'altare policromo di ottima fattura a marmo mischio rosso e giallo ; presenta nel paliotto un motivo a volute in rilievo che si concludono in un medaglione centrale. Il Tabernacolo, è sormontato da due teste di cherubino culminati da una colomba. Le mensole capialtare a decoro fogliato, in posizione obliqua sono predisposte a poter ospitare candelabri. Il suo ornamento risulta costituito da complesse decorazioni ed intarsi. Nella parte retrostante la mensa ci sono due gradini che ospitano i candelieri e la croce; il retablo incornicia , nella sua parte centrale , la Madonna della Cintura con S. Agostino e S. Monica. La funzione officiata dal Parroco Don Peppino D' Anello con la Confraternita della Consolazione o Cintura è avvenuta alla presenza di numerosissimi fedeli e curiosi. Per saperne di più: www.museosannicandrogarganico.it
  • Confraternita SS. Sacramento - S. Severo - Genius Loci : La processione del Paradiso con la Confraternita della SS. S. Severo - 6 ottobre 2018 E' stata straordinariamente partecipatala la processione del Paradiso, in occasione del Tricentenario dell'Istituzione dell'Arciconfraternita del SS. Rosario di San Nicandro G.co. Sul percorso tradizionale del Venerdì Santo hanno sfilato , oltre ai devoti, tutti i Santi che normalmente " dimorano " nella Chiesa di S. Giovanni Battista . Le numerosissime confraternite pervenute da quasi tutto il Gargano, invece, hanno fatto da corona a questi bellissimi simulacri . Queste sono una parte delle foto scattate della manifestazione , altre foto si possono visionare sul sito del Museo di S. Nicandro G.co.
  • Festeggiamenti in onore di S. Martino - 2018 - Genius Loci : 11 novembre 2018 - Festeggiamenti in onore del Santo caritatevole che incarna l'ideale dell'uomo buono e della carità : S. Martino vescovo di Tours . Anche questo anno si è ripetuto la manifestazione autunnale dedicata al Santo dell'abbondanza. La serata è stata organizzata dal Gruppo Folk, Pro Loco - S. Nicandro G.co patrocinata dell'Amministrazione Comunale. Serata coinvolgente all'insegna del puro divertimento nel Rione S. Martino.
  • Fiaccolata Centenario Prima Apparizione Madonna di Fatima - La fiaccolata in occasione del primo centenario della prima apparizione della Madonna di Fatima. 13-05-2017
  • Il falò di S. Antonio abate in Zona Stazione - 2019 - Genius Loci : Il Falò in Rione Stazione ( ex Via della Libertà ). La tradizione vuole che, il 17 gennaio, venissero accesi, sia nei rioni che nelle piazze di S. Nicandro G.co, enormi falò propiziatori per l'ascesa del Sole per un abbondante raccolto per la primavera. La cenere raccolta, dopo che il fuoco sia spento, la si raccoglie per utilizzarla il giorno delle Ceneri ( che coincide con il mercoledì dopo l'ultimo giorno di Carnevale ). Altro particolare della tradizione era quello di prelevare un " tizzone " spento che, ogni famiglia del vicinato portava a casa per scongiurare, durante l'anno , il fenomeno dei fulmini. Il detto popolare recita : S. Anton', maskur' e son' ( S. antonio, Maschere e Suoni ). Agli inizi del '900 il Carnevale iniziava con la festa di S. Antonio a. . Anche nelle domeniche successive, fino a quella di Carnevale, per le strade giravano piccoli gruppi di maschere, generalmente bambini e adolescenti. Questi gruppi, sparuti ma allegri e rumorosi servivano comunque a riscaldare l'atmosfera, a creare un clima di aspettativa, a sollecitare la popolazione a preparare i costumi, ad allestire le coreografie, a predisporre i materiali di scena, insomma ad avviare la macchina del divertimento collettivo che si sarebbe poi messa in moto nei tre giorni di gioia, di spensieratezza, di trasgressione. Altre foto riguardanti la festività di S. Antonio abate possono essere visionate sul SITO del Museo Storico Etnografico e della Civiltà Contadina di S. Nicandro G.co (FG) Per saperne di più: www.museosannicandrogarganico.it
  • Il Pastore e la Pacchiana di Sannicandro G.co - Carnevale 2014
  • La Madonna della Salette a S.Nicandro G.co - La Modonna della Salette – 19 settembre Nella nostra cittadina in Via Fabio Filzi al numero civico 31 è ospitato il trittico : Madonna della Salette, Massimo (Massimino) e Melania (Melanina). L’abitazione apparteneva alla signora Carolina Leggieri ( oggi degli eredi) nacque a S.Marco in Lamis il 22 luglio 1910. La statua della Madonna ( originariamente solo con il busto, successivamente ristrutturata ) è probabile che sia pervenuta da Napoli, commissionata da qualche famiglia di S.Nicandro G.co. Agli inizi del ‘900 era esposta presso la Chiesa di S.Giorgio (Terra Vecchia ), proprio dove adesso c’è la statua di S.Giorgio ( altare laterale di sinistra, per chi vi entra ). Tra il 1918 e il 1920 i Confratelli della Chiesa di S.Giorgio, acquistarono dalla Parrocchia del Carmine in S.Severo la statua di S.Espedito e la collocarono al posto della statua della Madonna della Salette. La Madonna rimase senza il suo spazio e ad ospitarla provvisoriamente in casa fu : De Felice Maria ( Maria d’ C’lomma Sp’tidd’ ) che , successivamente venne trasferita presso la Chiesa di S.Maria delle Grazie al Convento. Negli Anni ’20 la Curia di Lucera fece obbligo ai possessori di statue sacre di versare nelle sue casse delle somme in danaro ( come tassa-contributo ) da destinare agli orfani della Grande Guerra. Essendo la famiglia De Felice numerosa, “cedette” il trittico alla signora Rosa Melchionda ( Rusunella u’ Marc’sin’ ). Alla scomparsa di Rusunella, la Madonna fu costretta a subire un altro trasferimento : presso la cappella cimiteriale del Purgatorio. Negli Anni ’40 ad opera del Comune avvenne la demolizione della suddetta cappella e, ancora una volta questa storica statua fu ospitata presso l’abitazione della famiglia Leggieri, dove a tutt’oggi è possibile ammirarla.
  • La Reliquia di S. Rita da Cascia a S. Nicandro G.co - Genius Loci : L'arrivo della Reliquia di S. Rita da Cascia. S. Nicandro G.co 14 maggio 2017
  • Masseria Fortificata Chirò, località Coppa Caruso - Genius Loci : Le Masserie Fortificate nell'agro sannicandrese Nell'agro sannicandrese sono ancora presenti alcuni importanti " Casali e Masserie Fortificate " risalenti al XVIII e XIX secolo che testimoniano, da un lato la presenza del latifondo in quel periodo ; dall'altro l'insicurezza dei proprietari terrieri a causa del fenomeno endemico del brigantaggio che, nella Capitanata e in particolar modo nel Gargano, ha radici antiche, molto più antiche del periodo presente nell'immaginario collettivo ( il Brigantaggio 1860-1865).
  • Pacchiana e Pastore di S. Nicandro G.co 2016 - Pacchiana e Pastore sannicandrese 2016
  • Parte Prima - Festività Trecentenario dell'Istituzione Dell' Arciconfraternita SS. Rosario - Genius Loci : La processione del Paradiso - 6 ottobre 2018 E' stata straordinariamente partecipatala la processione del Paradiso, in occasione del Tricentenario dell'Istituzione dell'Arciconfraternita del SS. Rosario di San Nicandro G.co. Sul percorso tradizionale del Venerdì Santo hanno sfilato , oltre ai devoti, tutti i Santi che normalmente " dimorano " nella Chiesa di S. Giovanni Battista . Le numerosissime confraternite pervenute da quasi tutto il Gargano, invece, hanno fatto da corona a questi bellissimi simulacri . Queste sono una parte delle foto scattate della manifestazione , altre foto si possono visionare sul sito del Museo di S. Nicandro G.co. Per saperne di più: www.museosannicandrogarganico.it
  • Processione del Paradiso con la Confraternita della SS. Trinità di Monte S. Angelo - Genius Loci : La processione del Paradiso con la Confraternita della SS. Trinità di Monte S. Angelo - 6 ottobre 2018 E' stata straordinariamente partecipatala la processione del Paradiso, in occasione del Tricentenario dell'Istituzione dell'Arciconfraternita del SS. Rosario di San Nicandro G.co. Sul percorso tradizionale del Venerdì Santo hanno sfilato , oltre ai devoti, tutti i Santi che normalmente " dimorano " nella Chiesa di S. Giovanni Battista . Le numerosissime confraternite pervenute da quasi tutto il Gargano, invece, hanno fatto da corona a questi bellissimi simulacri . Queste sono una parte delle foto scattate della manifestazione , altre foto si possono visionare sul sito del Museo di S. Nicandro G.co.
  • Rione Stignano - S. Nicandro G.co - Genius Loci: Stignano , luogo caratteristico di Sannicandro G.co . Il nome " Stignano " non si riferisce nè ad un paese e nè ad una località, è semplicemente un rione che si accede da una traversa di C.so Roma ( comunemente detta la " Via d' S. Bias' ", in riferimento alla Chiesa omonima). Nel meridione, le vie vengono sempre indicate con il doppio nome, quello ufficiale e quello locale. Il Rione era quasi una sosta obbligata quando si andava " p' d' acqua " ai Pozzi. Difatti scendendo per strade e gradini si arriva a valle, cioè fino alla località omonima. https://youtu.be/2EH9KPxlimw Per saperne di più: www.museosannicandrogarganico.it
  • S. Antonio abate - 2019 - Genius Loci : Il Falò in onore di S. Antonio abate nella storia sannicandrese. Il Santo, la Reliquia e il " Fuoco " - Chiesa della Pietà o Morte di S. Nicandro G.co Sannicandro G.co piccolo centro del Gargano in provincia di Foggia. Il paese , come tanti altri della Puglia, ha un suo modo di vivere legato all'agricoltura e alla pastorizia. Qui da anni si ripete un rito che si perde nella notte dei tempi. E' un rito arcaico, misterioso che ha a che fare con le credenze precedenti all'avvento del Cristianesimo. E, come tanti riti è stato inglobato nelle festività della religione Cattolica Cristiana. Il protagonista della festività in onore di S. Antonio abate è il " fuoco " . I falò ci ricordano un pò la leggenda del Santo : S. Antonio a. viene ricordato come portatore del " fuoco " sulla terra. Il " fuoco acceso " è l'emblema del sincretismo pagano-cristiano cioè quel fenomeno rilevato dagli antichi riti precedenti all'attuale religione dominante. Infatti, anticamente il " fuoco " fungeva da antidoto al " buio " e alle " tenebre " che, durante l'inverno doveva acquistare la " luce ". Il 17 gennaio a S. Nicandro G.co si dava e, si da, inizio al Carnevale e quindi le maschere andavano a visitare ogni fuoco del paese : nelle piazze e nei rioni. La visita ai " fuochi " significava augurare una buona annata agro-silvo-pastorale. Il gruppo delle maschere venivano accolti gioiosamente dagli abitanti del rione che onoravano il " falò " con balli e canti . Gli abitanti del rione ripagavano la visita rifocillandoli con pietanze varie compreso i legumi e dolci della tradizione . Il tutto veniva innaffiato dal buonissimo vino locale. I dolci venivano preparati dalle donne del quartiere il giorno prima mentre i legumi venivano cotti la sera stessa . Altre foto della manifestazione possono essere visionate sul sito del Museo Storico Etnografico e della Civiltà Contadina di S. Nicandro G.co (FG) Per saperne di più: www.museosannicandrogarganico.it
  • S. Martino e il mendicante - Rappresentazione Folkloristica 2018 - Genius Loci : Rappresentazione religiosa-folkloristica del dono del mantello da parte di S. Martino al mendicante - 1 ° Edizione 2018. Cronaca di un avvenimento Oggi in una cornice puramente folkloristica si è dato vita alla 1° Edizione religiosa-folkloristica della consegna del mantello al mendicante da parte di S. Martino . L'aspetto scenografico è stato studiato nei minimi particolari. Il cavaliere che rappresentava S. Martino è partito da L.go Palermo ( P'trill' ) ha risalito lungo 3° Via S. Martino e arrivando nello slargo del rione S.Martino ha fatto dono della metà del suo mantello al figurante che rappresentava il mendicante. La manifestazione di oggi ha coinciso con il Giorno del Ringraziamento voluta dalla Chiesa Cattolica ; giornata in cui si ringrazia il Signore per i frutti abbondanti che la terra ci da . Quindi il binomio del giorno di S. Martino con il Giorno del Ringraziamento si completa : S. Martino di Tours è conosciuto come il Santo dell'abbondanza. Giornata soleggiata grazie al fenomeno atmosferico conosciuto come l' Estate di S. Martino. La partecipazione del popolo e dei bambini è stata numerosa. Si ringraziano i due figuranti : Giovanna De Cato che ha rappresentato S. Martino e Incoronata Pienabarca che si è cimentata ha rappresentare il mendicante. Arrivederci alla prossima manifestazione 2019. Per saperne di più: www.museosannicandrogarganico.it
  • Serenata a Torre Mileto con i Cantori di Torre Mileto - Originale Serenata sulla spiaggia di Torre Mileto - S. Nicandro G.co (FG)